mercoledì 28 marzo 2012

Liquirizia VS Pressione Bassa

Con questo post posso inaugurare la sezione "MITI DA SFATARE"

Stamani mi è capitato a lavoro che 2 colleghe mi chiedessero di misurare la pressione arteriosa sentendosi "un po' giù".
Effettivamente erano un po' bassine (95/60 - 90/65)
Devo dire che questa scena avviene fortunatamente non all' ordine del giorno ma spesso.
Evidentemente i paesini in montagna vanno in controtendenza rispetto al resto della popolazione che invece naviga su ritmi di Ipertensione.
In seguito mi hanno chiesto un rimedio veloce per questo problemino e senza esitare ho consigliato loro di portare con sè delle caramelline (ma poche unità) di caramelle alla liquirizia.
Una delle "ragazze" mi ha contestato il consiglio annoverando la liquirizia nell' elenco delle sostanze che invece abbassano la P.A come per esempio l' aglio.Quest' idea è purtroppo diffusa.
Abbastanza perplesso non mi sono comunque sottratto dal fare un passo indietro e appena tornato a casa ho fatto una piccola ricerca.Ne è venuto fuori che:

La Liquirizia grazie al contenuto della glicirrizina aumenta la Pressione Sanguigna.

Ovviamente come in tutte le cose bisogna stare attenti a non abusarne, quindi evitiamo di consumare tonnellate di rotelle di liquirizia comprate al mercato.
A causa dei suoi effetti aldosterone-simili, per i quali può causare ritenzione idrica, aumento della pressione e perdita di potassio, la liquirizia non dovrebbe essere assunta a dosi superiori a 3 g/die e per più di 6 settimane.

Vi elenco qui anche tutte le restanti proprietà benefiche della liquirizia:
  • Per combattere tosse e catarro è perfetto un infuso che va preparato con 2 gr di liquirizia per 100 ml di acqua bollente.
  • Per facilitare la digestione assumere un cucchiaino di tintura dopo i pasti. Per preparare la tintura di liquirizia lasciate macerare per 2 settimane 20 gr di radici in 100 ml di alcool a 20°.
  • Contro infiammazioni delle gengive o mal di gola e per combattere l'alitosi masticare un bastoncino di radice.
Le proprietà antiinfiammatorie e cicatrizzanti della liquirizia la rendono un ottimo rimedio naturale per infiammazioni cutanee (eczema, psoriasi, herpes e dermatiti). Per questo in commercio esistono molte preparazioni per uso esterno a base di liquirizia ad azione protettiva, lenitiva e antibatterica per pelli sensibili.


In conclusione:
Popolo di ipotesi, portatevi sempre con voi qualche caramellina alla liquirizia e ne trarrete giovamento!

Spero di essere stato d' aiuto anche stavolta!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Eccomi qua sul blog...qualcuno mi avrebbe suggerito di scriverti che sono qua perchè mi hai fracassato le p---e con questo blog ma siccome non è vero, ti dico che è una bella idea e che, dal momento che praticamente non ho pressione, il consiglio della liquirizia è ottimo! Da domani ne terrò sempre qualcuna in borsa! Irene

Marc Chevrin ha detto...

Grazie mille Irene! Spero sia un consiglio utile!