venerdì 16 marzo 2012

SEDI DI INIEZIONE INTRAMUSCOLARE
(PARTE 1)

Ecco uno di quegli argomenti che sicuramente destano interesse in tutti gli Infermieri.
A chi non è mai venuto il dubbio se la sede prescelta per una iniezione fosse veramente la migliore?
Oppure,chi non ha mai avuto problemi nel trovare una sede di iniezione alternativa in caso quella ideale fosse inutilizzabile?

Ecco qua una breve sintesi che spero faccia comodo a tutti!

SEDE DORSOGLUTEALE


Tradizionalmente la più famosa e usata, ma non per questo la migliore. La presenza di vasi sanguigni e grossi nervi (Arteria gluteale superiore, Nervo sciatico), la relativa lentezza di assorbimento rispetto ad altre sedi e il duro strato adiposo presente rende questa sede quella maggiormente connessa alle complicanze.Inoltre non puo' essere utilizzata con paziente in piedi, solo prono o in decubito laterale.


SEDE DELTOIDEA



Le iniezioni muscolari nel muscolo deltoide, come le altre iniezioni I.M, devono essere effettuate nella parte più compatta del muscolo. A causa delle piccole dimensioni di questa sede, il volume ed il numero delle iniezioni che possono esservi somministrate deve essere limitato.
Viene utilizzato soprattutto per iniettare vaccini.



SEDE VASTOLATERALE



E' rappresentato dal terzo medio della coscia, compreso tra il grande trocantere del femore e il condilo femorale laterale del ginocchio.
E' di facile accesso e non sono presenti grossi vasi sanguigni o strutture nervose.



SEDE RETTOFEMORALE




E' localizzata a metà tra la rotula e la cresta iliaca superiore, sulla zona medio anteriore della coscia.
L' assorbimento del farmaco in questa regione è più lenta rispetto al braccio, ma più rapido che nella natica. Può essere utilizzata quando le altre sedi sono controindicate o quando il paziente si somministra il farmaco autonomamente.
Il più grosso svantaggio è che l' iniezione praticata in questa sede provoca considerevole dolore.



SEDE VENTROGLUTEALE



Anche se pochi lo sanno questa è la sede elettiva per le iniezioni intramuscolari.
E' facilmente accessibile per la maggior parte dei pazienti, molto utile in pazienti allettati.
Si trova facilmente posando il palmo della mano opposta (ad esempio mano dx sul fianco sx) sul grande trocantere ponendo il dito indice sulla spina anterosuperiore e con il medio che si muove dorsalmente localizzare la cresta iliaca.
Il triangolo compreso tra l' indice ed il medio rappresenta il sito di iniezione.

Questa  sede  assicura  il massimo  spessore  del  muscolo  gluteale  (costituito  sia  del  gluteo medio  che  del  gluteo  minore), è  libera da nervi penetranti, da vasi sanguigni e ha un più stretto spessore di strato grasso che non nella zona dorsogluteale.


Spero di esservi stato utile!!

1 commento:

dunga ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.